Foto nel taccuino - Germania, Germania

Nymphenburg: un castello a Monaco di Baviera

5 settembre 2014

Se c’è una città in cui sono arrivata senza troppe aspettative e che invece mi ha piacevolmente stupito, questa è senz’altro Monaco di Baviera. Qui ve ne avevo parlato, vi avevo raccontato del suo centro storico e della bellissima piazza, fulcro della vita cittadina, con il mercato, la torre dell’orologio e pub storici ad ogni angolo.

Oggi invece vi racconto, per immagini, una sorpresa scovata mentre con la macchina ci spostavamo da Monaco verso Dachau. Si tratta del castello di Nymphenburg, risalente alla seconda metà del 1600.

Mi sento di consigliarvi una sosta in questo palazzo, oggi inglobato nella città, sopratutto se siete in viaggio per pochi giorni e non avete la possibilità di raggiungere i ben più noti castelli della Baviera, al confine con l’Austria.

Potete scegliere di visitare l’interno o anche solo passeggiare in maniera completamente gratuita nel bellissimo parco della residenza, tra alberti secolari, fontane e panchine sulle quali rilassarsi.

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply Castelli della Baviera: un giorno da favola | Viaggi del taccuino 7 luglio 2016 at 22:41

    […] Durante il viaggio di ritorno in macchina, da Monaco a Viterbo, non potevamo farci mancare un giro in Baviera, per visitare alcuni dei suoi più famosi castelli. […]

  • Reply Giulia 4 settembre 2017 at 19:07

    Stupendo questo castello! Anch’io avevo provato ad andarci l’anno scorso ma con i mezzi pubblici è più complesso, ci riproverò con l’auto.

    • Reply Erika Francola 18 settembre 2017 at 11:25

      Ciao Giulia, la Baviera è un luogo magico e i castelli davvero affascinanti, ma sono d’accordo con te che il giro è molto più agevole in macchina. Ti auguro di vederli presto 🙂

  • Reply Pedro 4 luglio 2018 at 15:19

    Quante belle foto, brava Erika! Entrare in questa residenza significa fare un salto in un fastoso passato, del quale fa parte a pieno titolo l’affascinante figura di Ludwig II ed il suo casato! Un saluto all’autrice del blog e a tutti i viaggiatori in ascolto!

  • Leave a Reply

    Su questo sito utilizziamo i cookies tecnici di Analitycs. Cliccando sul pulsante Accetto permetterai il loro utilizzo. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi