Riflessioni

Un ritorno al sapore di cannella e nostalgia

16 Giugno 2015

Una tazza di tè caldo e un kanelbullar in un caldo pomeriggio di giugno.

No, non sono impazzita. È tutta colpa della nostalgia.

#sivastoccolma è finita da qualche ora, ma è ancora tutta nella mia testa, nei miei pensieri, nelle migliaia di foto da sistemare, nei messaggi che non smettiamo di inviarci.

È stata un’esperienza fantastica. Sopra ogni più rosea aspettativa.

Lascio Stoccolma ed è come lasciare un’amica; con la consapevolezza di averla capita e scoperta almeno un po’ e di rivederla presto.

Stoccolma

Sì, Stoccolma mi ha davvero stregata. E se è vero che la felicità è reale solo se condivisa, allora il grande merito di questa magia deve andare alle mie favolose compagne di viaggio.

Alle 12 splendide donne che hanno girato in lungo e in largo per i quartieri della splendente Stoccolma, hanno mangiato con me chili di buonissimo salmone, macinato chilometri, condiviso sorrisi e stanchezza.

Tutte con la stessa passione, la stessa necessità: quella di viaggiare. E raccontare.

12 donne che in soli tre giorni mi hanno regalato tanto. Mi hanno dato spunti su cui riflettere, idee per cambiamenti che è tempo di mettere in atto. Perché è vero che a volte basta un attimo, uno sguardo, una chiacchierata per capire che si è più vicine e simili di persone con le quali ci troviamo a vivere ogni giorno.

Esempi di vita, racconti di viaggio, sogni, sorrisi, abbracci, risate, confidenze.

Se Stoccolma è stata così bella. Se il primo #siva, nato e organizzato in rete, è riuscito così bene e non solo sulla carta, è grazie ad ognuna di loro. 

Il team di #sivastoccolma

A Sara che ha organizzato tutto in maniera magistrale e ci ha fatto sentire davvero come a casa, come se ci conoscessimo da sempre.

A Francesca che con i suoi scatti mi regala uno sguardo sempre nuovo sul mondo e sulle cose semplici, che nelle sue mani diventano speciali.

Ad Elisa, che si è confermata, dopo la Puglia, un’ottima compagna di viaggio, ed è riuscita a farmi venir voglia di New York (quando fino a ieri non l’avrei mai messa tra le mie mete da sogno).

Ad Elisa, che ha attraversato mezza Stoccolma accanto a me, un passo dietro le altre e condiviso con me stanchezza ma soprattutto tante risate.

A Misa, splendida compagna di stanza e di chiacchiere anche quando era notte fonda, il sole stava per rialzarsi e avremmo dovuto solo pensare a dormire.

A Valentina, alla sua intraprendenza, ad un percorso che sento affine al mio e nel quale ho trovato nuova forza e determinazione.

Ad Elisa, con l’entusiasmo che la contraddistingue, la sua vita di cui si potrebbe fare un libro e il suo sorriso contagioso.

A Letizia e ai suoi occhi che, come i miei, si illuminano davanti ad ogni vetrina delle pasticcerie di Stoccolma.

Ad Antonietta, alla sua simpatia travolgente, al suo modo di amare e raccontare la sua Napoli.

A Cristina e ai suoi racconti magici sulla Cambogia, che mi hanno scaldato il cuore e aumentato la mia voglia di Asia.

A Cristiana, alla sua determinazione nel mollare una certezza e coltivare un sogno che non è cosa da poco, di questi tempi.

A Paola, alle chiacchiere in aeroporto e al nostro caldo viaggio di ritorno.

A un ritorno che è un nuovo inizio. Che ha il sapore di nostalgia, ma anche di cannella e di sorrisi. E di 12 nuove amiche lontane, ma vicinissime che già pensano al prossimo #siva. 

Ps. Continuate a seguire l’hashtag #sivastoccolma sui social network, ne vedrete (e leggerete) delle belle 🙂

 

 

 

 

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply Elisa 16 Giugno 2015 at 19:57

    Allora, fammi venire la lacrima che mi mancava!!
    È un post bellissimo.
    Io sono troppo contenta di averti conosciuta, di aver camminato con te e di aver riso fortissimo.
    È stata un’esperienza favolosa che mi porteró nel cuore!
    Love love love ❤️

    • Reply Erika Francola 17 Giugno 2015 at 9:19

      Questo viaggio è stata una grande avventura e tu una bellissima scoperta. Non vedo l’ora di riabbracciarti. Tanti baci!!!

  • Reply Elisa 16 Giugno 2015 at 21:33

    Erica grazie a te!! Sei un piccolo sole tu…che nostalgia, spero di vederti prestissimo 🙂 LOVE!

  • Reply Danila 17 Giugno 2015 at 9:38

    Che nel post pieno di dolcezza <3
    È stato bellissimo seguirvi live e spero di poter prendere parte al prossimo "siva".

    Un bacione bella :*

    • Reply Erika Francola 17 Giugno 2015 at 11:42

      Ma grazie!!! Per il commento e per averci seguite. La prossima volta ti vogliamo con noi! :*

  • Reply 2giromondo 17 Giugno 2015 at 17:04

    Grandi ragazze! E stato come essere lì con voi!
    e poi scoprire una città attraverso 13 punti di vista è una figata!
    Un abbraccio!
    Tonia

    • Reply Erika Francola 17 Giugno 2015 at 18:41

      Grazie Tonia! È bellissimo sapere che ci avete seguite così numerosi… 🙂 è stato come avervi tutti con noi.
      Un forte abbraccio! :*

  • Reply mangiaviaggiama 17 Giugno 2015 at 18:05

    Ti mando una kanelbulle virtuale ed un forte abbraccio! Che poi, chissà se esiste una pasticceria svedese in Italia… si potrebbe organizzare una bella spedizione 😉

    • Reply Erika Francola 17 Giugno 2015 at 18:42

      Ohhhh mi sembra di sentire l’odore di cannella <3 Mi prendo tutto l'abbraccio e te ne mando uno fortissimo che arrivi fino a Stoccolma... Per la pasticceria, mi metto subito a cercare! 😀

    Leave a Reply

    Su questo sito utilizziamo i cookies tecnici di Analitycs. Cliccando sul pulsante Accetto permetterai il loro utilizzo. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi