Fotografia

5 consigli per la fotografia urbana

15 novembre 2017

Luca torna a scrivere alcuni consigli per la fotografia in viaggio: questa volta il tema è la fotografia urbana.

Borghi vicino casa, città del nostro Paese ma non solo; complici i voli low cost, infatti, siamo in moltissimi a partire per le principali città europee anche solo per un weekend e a voler tornare a casa con foto belle da stampare e appendere in casa per ripartire ogni volta che le guarderemo.

In molti casi pero, non è semplice realizzare scatti particolari e soddisfacenti quando si visitano città molto conosciute e fotografate da tutti in tutte le salse.

Ecco allora che abbiamo pensato di scrivere qualche consiglio prezioso per cimentarvi nella fotografia urbana! Buona luce 🙂

Osservate la città dall’alto

Venezia dall’alto del Fondaco dei Tedeschi

Ogni volta che arrivo in una nuova città Erika mi costringe a salire su uno dei suoi edifici più alti per scoprirla da una nuova prospettiva e capire come muoversi al meglio una volta scesi.

Questa cosa mi piace perché mi aiuta anche nei miei scatti di fotografia urbana. Da lassù ho la calma di studiare il territorio, capire come sfruttare al meglio la luce e gli spazi e realizzare scatti che rimarranno nel tempo.

Camminate fino a perdervi

Il modo migliore per scoprire una città è perdersi tra le sue strade e i suoi quartieri: vicoli, vecchi edifici, mercati. Per fotografare una città bisogna prima di tutto sentirla propria, attraversare più volte una zona, in diverse ore del giorno, per scoprire i suoi segreti, la sua luce, la sua gente.

Piazza San Marco all’alba di una mattina d’autunno

Evitate scatti scontati

Siamo tutti tentati di rincorrere gli scorci classici, i più fotografati, quelli che popolano le bacheche di Instagram e che non hanno nessun tratto distintivo.

Una visuale insolita di Burano

Non vi sto dicendo di non fare questo tipo di foto, di non immortalare Piazza Navona o il Pantheon durante un viaggio nella Capitale. Ma vi suggerisco di non fermarvi a questo e di cercare scorci sempre nuovi, punti di vista diversi.

Giocate sugli elementi architettonici, sulla luce, visitate i quartieri meno battuti dai turisti e proprio per questo più caratteristici. I risultati saranno sorprendenti!

Osservate le persone

Una città è prima di tutto fatta della gente che la popola, dei suoi abitanti, tutti diversi e a loro modo affascinanti. Sto parlando della tanto blasonata street photography, la fotografia di strada che coglie il momento e le persone nelle loro attività quotidiane che proprio per questo, quando immortalate, diventano eccezionali.

Da una finestra di Teguise, Lanzarote

Muovetevi con attenzione e pazienza e lasciatevi ispirare da quello che vedete: scoprirete che fotografare un venditore al mercato rionale, un vecchio seduto nella piazza del paese, una donna affacciata alla finestra può essere complicato ma vi darà tantissima soddisfazione.

Sfruttate l’arredo urbano

Vetrine, panchine, murales, elementi architettonici antichi e moderni, cartelloni pubblicitari, stazioni della metro, insegne appese al muro, tavoli all’aperto possono essere ottimi sfondi ed elementi per la vostra fotografia urbana.

Uno scorcio di Venezia catturato da Ponte di Rialto

 

 

 

You Might Also Like