Riflessioni, Senza categoria

Travel Dreams: del viaggio più importante di questo 2016

12 febbraio 2016

Arrivo in ritardo e con un post sui generis.

Il primo mese dell’anno per me è sempre stato un mese di assestamento, in cui faccio i conti con l’anno appena trascorso e cerco di pianificare quello nuovo.

E in effetti lo è stato anche quest’anno. Non ho scritto sul blog, nemmeno dei buoni propositi di viaggio per il nuovo anno come invece avevo fatto all’inizio del 2015; piuttosto ho lavorato dietro le quinte, ho messo in piedi diversi progetti, deciso come muovermi nei mesi futuri.

Ma l’inizio dell’anno è stato anche pienissimo di cose da fare, di decisioni da prendere. Perché quest’anno non ci sono solo tanti sogni da coltivare ma progetti concreti da realizzare con cura e dedizione. 

Meno di un anno fa riflettevo sull’andare o restare, su cosa fare della mia vita. Poi è arrivato Luca e tutto è cambiato.

Non sono mai stata particolarmente romantica, tutt’altro; mai avrei potuto immaginare di vivere e provare quello che poi è realmente accaduto.

Invece come nelle migliori scene di un libro rosa sono bastati pochi mesi per capire che non era più tanto importante partire o fermarsi qui, quanto stare insieme. Per sempre.

~Quando ti accorgi che vuoi passare il resto della vita con qualcuno,vuoi che il resto della vita inizi il più presto possibile~ Succede che basta un attimo, un incontro, per cambiarti la vita. A me e Luca è successo proprio così. È iniziato tutto da un commento su instagram, un messaggio, una serata sotto le stelle. Ed è stato tutto chiarissimo. Ed è stato come trovarsi a casa. Così, con l'entusiasmo di due ragazzini e due anelli irlandesi al dito, ci siamo buttati in questo viaggio che sarà il più bello e lungo della nostra vita. E io spero solo che giugno arrivi in un batter di ciglia, perché a me sei mesi sembrano già un'eternità e io la mia eternità la so immaginare solo con lui. ❤ #ninisposi #wedding #love

Pochi mesi per fare tutto: sistemare la casa dei miei nonni che si sta piano piano trasformando nel nostro nido, prenotare la chiesa dei nostri sogni, scegliere l’agriturismo immerso nei castagni della nostra amata Tuscia, provare il vestito da sposa ed emozionarmi immersa in una nuvola di bianco.

Ci sono ancora milioni di dettagli da pensare e fare, ma la cosa più importante è stata decisa: dopo la cerimonia, il fatidico Sì, il ricevimento e la festa con amici e parenti ce ne andremo tre settimane in giro per il Canada. 

10 giorni ad Est e 10 ad Ovest, tra fiumi, isole, metropoli, parchi e laghi che già in foto e nelle guide sono stati capaci di toglierci il fiato.

Partiremo con un volo diretto Roma – Montreal, per poi spostarci verso Quebec City, il fiordo di Saguenay  per arrivare poi a Tadoussac dove proveremo ad avvistare le famose balene canadesi.

Torneremo indietro fino alle Thousand Islands, Ottawa e Toronto con una giornata alle Cascate del Niagara, lato canadese.

Da qui un volo ci porterà fino a Calgary, alla scoperta dei grandi parchi dell’ovest, Banff e Jasper, tra ghiacciai, boschi e laghi incontaminati.

Gli ultimi giorni saranno dedicati a Vancouver e Victoria.

Lake Louise

Il viaggio più bello quest’anno è già deciso e ho bisogno di tutto il vostro supporto!

Se volete seguire la nostra avventura, prima e dopo il 4 giugno, cercate l’hashtag #ninisposi: vi aspetto con i consigli su come affrontare senza stress i tre mesi che mancano al matrimonio e su cosa non perdere assolutamente nel nostro viaggio on the road in Canada.

 

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Su questo sito utilizziamo i cookies tecnici di Analitycs. Cliccando sul pulsante Accetto permetterai il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi