Portogallo

Una sera d’estate al Bairro Alto

21 giugno 2014

Oggi è il primo giorno d’estate. Questa estate avevo deciso di tornare in Portogallo e proprio ieri sul blog di Vologratis, Andrea Petroni ci ha svelato le nuove rotte Ryanair, tra cui anche la tratta Roma – Lisbona! Che però sarà attiva solo da ottobre….

E così mentre decido il Viaggio di questa estate 2014, ritorno con la mente a questa città magica che mi ha rubato il cuore e che non mi stanco mai di suggerire a chi è in cerca di una meta relativamente vicina ma lontana dall’idea di grande capitale europea.

Proprio per questa suo carattere particolare ed unico, sono in tanti a vedere ancora questo Paese come noioso e poco adatto ai giovani. Nulla di più sbagliato!

Il Portogallo è pieno di borghi antichi, in cui il tempo sembra essersi fermato, è vero! ma ha anche coste meravigliose e città che offrono una serie infinita di attrattive, diurne e notturne. Fatevi un giro per il Bairro Alto di Lisbona la sera e poi mi saprete dire!

Intanto vi dico qualcosa io a proposito…

Il Bairro Alto sorge di fronte alla collina dell’Alfama e al suo straordinario Castelo de São Jorge, si apre in un sorprendente intrico di vicoli tra palazzi d’epoca e case popolari ricoperte di azulejos colorati, ristoranti con tavoli all’aperto e negozi di ogni tipo ed è stato la tappa finale di ogni sera trascorsa a Lisbona; proprio per questo ho avuto modo di provare i diversi modi per raggiungerlo.

È possibile infatti arrivare in questo quartiere a piedi, provenendo dalla Baixa e dal Chiado, attraverso salite impegnative che ospitano scorci e luoghi di una bellezza delicata e nascosta e che sicuramente vi ripagheranno della fatica dell’arrampicata.

Altrimenti si può scegliere il famoso Elevador de Santa Justa che si aprirà davanti ai resti della meravigliosa Igreja do Carmo o ancora l‘Elevador da Gloria che dalle vicinanze della stazione Rossio vi porterà direttamente al Miradouro de Sao Pedro de Alcantara, dove vi posso assicurare non riuscirete a smettere di scattare foto!

Da questo che è uno dei famosi belvedere di Lisbona, la città sembra abbracciarti da ogni parte, con le sue case bianche, le sue palme e il fiume che bagna Praça do Comércio.

C’è anche una mappa realizzata in con i tipici azulejos azzurri e bianchi che aiuta a identificare meglio i diversi quartieri della città visibili da qui. Se chiudo gli occhi sento ancora il vento leggero tra i capelli, l’odore dei glicini, quella luce tipica di Lisbona che mi inonda e mi scalda il cuore. E non posso smettere di pensare che vorrei essere lì a trascorrere questa prima sera d’estate con il sorriso stampato sul viso.

Ultimo suggerimento: se raggiungete il Bairro Alto di giorno potrete visitare anche il Museo del Vino Porto e il Giardino Botanico e poi godervi un meraviglioso tramonto sul Tago bevendo Ginjinha, tipico liquore locale a base di amarena, su una panchina del Miradouro.

Sao-Pedro-de-Alcantara

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply Chiara 22 giugno 2014 at 12:23

    Quest’estate ho scelto proprio il Portogallo come meta delle vacanze, farò un bel giro itinerante di due settimane fermandomi anche a Lisbona ovviamente! Non vedo l’ora!

    • Reply Viaggi del taccuino | Erikamelie 22 giugno 2014 at 17:07

      Che bello!!! 🙂 Anche io sto pensando di tornarci presto. Mi auguro che questo Paese ti resti nel cuore e ti regali momenti magici come è successo a me. E non vedo l’ora di leggere i tuoi racconti… Boa viagem!

  • Reply 5 cosa de fare a Lisbona | Viaggi del taccuino 7 luglio 2016 at 22:43

    […] bella sulla città. Qui sotto ero intenta a fotografare quello de Sao Pedro de Alcántara, in pieno Bairro Alto, da cui si arriva a vedere il fiume, la Cattedrale, le piazze principali e il Castello. Uno […]

  • Reply Perchè tutto questo amore per Lisbona? | Viaggi del taccuino 7 luglio 2016 at 22:44

    […] dentro. Ci vivrei perché dietro ad ogni azulejos graffiato dal tempo nell’Alfama o nel Bairro Alto, c’è una storia da scoprire e magari da […]

  • Leave a Reply

    Su questo sito utilizziamo i cookies tecnici di Analitycs. Cliccando sul pulsante Accetto permetterai il loro utilizzo. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi