Canada

Cosa vedere in Quebec: viaggio lungo il fiume San Lorenzo

24 maggio 2017

Il Quebec è stata la prima tappa del nostro viaggio di nozze in Canada. Siamo partiti da Montreal, città in cui ha atterrato il nostro comodissimo volo diretto da Roma, per arrivare fino al fiordo di Seguanay e assaporare il massimo da questa regione favolosa nel cuore del Canada orientale.

Cosa vedere in Quebec: Montreal

Montreal è la città di confine tra il Quebec e l’Ontario: la metropoli è un’affascinante combinazione di dinamismo tipico delle città del Nordamerica e atmosfera tipica di un paese francese.

La città offre una grande e fiorente scena artistica, interessanti festival come quello del jazz, ristoranti tipici e grattacieli che si stagliano verso il cielo accanto a antiche chiese di quartiere.

Da non perdere la bella Cattedrale di Notre Dame, la zona del Porto Vecchio e il giardino botanico che sorge poco fuori dalla città.

Cosa vedere in Quebec: da Montreal a Quebec City

Durante le circa tre ore di guida, da Montreal a Quebec City, abbiamo attraversato paesaggi che mutavano in continuazione e diventavano sempre più caratteristici e in qualche modo familiari.

Piccoli villaggi con case dal tetto spiovente, camini fumanti, cielo grigio e una lingua diversa: eccolo, il Quebec, il cuore francese del Canada, la regione che per molti aspetti ricorda la nostra Europa.

Qui è difficile sentire qualcuno parlare inglese; anche se molti lo conoscono non lo sentono proprio ed evitano di usarlo. In alcuni casi, nei villaggi più piccoli, lungo il fiume non è facile farsi capire, ma alla fine tutto si risolve e la bellezza di questa terra vi farà dimenticare qualche piccolo problema di comprensione.

Cosa vedere in Quebec: Quebec City

Giunti a Quebec City, l’impressione di essere in qualche cittadina francese si fa ancora più forte. Le voci, le insegne, le piccole botteghe di artigianato, i deliziosi bistrot con i tavoli all’aperto, tutto ricorda la capitale francese.

Quebec City è un piccolo gioiello pieno di storia e bellezze, lontano dall’idea di metropoli Nordamericana a cui tutti siamo legati, e proprio per questo, imperdibile.

Vi perderete tra vicoli lastricati, eleganti edifici, artisti di strada, botteghe artigiane, pittori, antiche carrozze e tantissimi locali dove mangiare crêpes dolci e salate e sentire musica dal vivo.

E cosa vedere in Quebec se non uno dei suoi simboli? Nel cuore della città sorge infatti lo Château Frontenac, un edificio costruito tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, che è anche uno degli alberghi più esclusivi di tutto il Canada.

Salite fino al belvedere, oltre il Frontenac per godere di una vista privilegiata sulla città fortificata, sul fiume e il paesaggio circostante. Se poi avete ancora tempo ed energie spostatevi fino al vecchio porto e da qui prendete un traghetto che vi porterà alla riva opposta, nella cittadina di Levis. Da qui avrete ancora una prospettiva diversa sulla città e i suoi principali simboli. Sarà impossibile non innamorarvene!

Cosa vedere in Quebec: la regione di Charlevoix

Per molti secoli questa zona percorsa da colline ondulate e piccoli villaggi è stata la meta privilegiata per la villeggiatura estiva delle élite cittadina.

Attraversando questa zona in macchina incontrerete la famosa strada dei sapori che tocca oltre 15 aziende agricole e ristoranti stellati in cui assaggiare le specialità tipiche della zona.

All’andata potrete seguire come abbiamo fatto noi il percorso lungo il fiume San Lorenzo e fare sosta in piccoli angoli di paradiso fuori dal mondo, come Baie Saint Paul (celebre per le sue gallerie d’arte e atelier di artisti), Petite-Rivière-Saint-François e le Malbaie.

Al ritorno invece potrete scegliere la strada montana nell’entroterra, per scoprire un altro lato di questa regione unica al mondo.

Cosa vedere in Quebec: Tadoussac

Dopo Quebec City e Montreal, Tadoussac è la località più visitata di tutto il Quebec; perché inserire Tadoussac tra le cose da vedere assolutamente in Quebec? Perché qui si vedono le balene!

Se siete particolarmente fortunati, riuscirete a scorgere i bellissimi cetacei anche dalla costa; per vivere un’esperienza unica però è possibile solcare il fiume a bordo dei velocissimi gommoni Zodiac alla ricerca degli esemplari più grandi.

Oltre a balenottere grandi e piccole e megattere, questo è l’unico posto al di fuori dell’artico in cui è possibile imbattersi nella beluga.

Oltre al whale-watching qui si possono praticare moltissimi sport, dal trekking al kayak oltre a rilassanti e splendide passeggiate ed escursioni tra promontori e dune.

Cosa vedere in Quebec: Saguenay National Park

La regione di Saguenay–Lac-Saint-Jean dal nome del fiume e del lago che la caratterizzano, si estende per 104.000 km2 dal nord di Saint-Jean Lake al fiordo del fiume di Saguenay.

Il corso del Saguenay include un bellissimo fiordo e le sue spettacolari scogliere: la natura incontaminata qui è la protagonista assoluta.

In questa zona del Quebec si incontrano pochissime macchine, il turismo non è così di massa come si potrebbe pensare ed è davvero piacevole percorrere l’intero perimetro del fiordo e scoprire nuovi angoli di bellezza autentica, soprattutto verso nord, dove laghi e foreste si alternano a creare paesaggi meravigliosi.

Questi sono sono alcuni dei tesori che custodisce la spettacolare regione del Quebec, in Canada orientale, dove la cultura francese si unisce alla natura più selvaggia e incontaminata per offrire un’esperienza di viaggio davvero unica.

 

 

 

 

 

You Might Also Like