Riflessioni

I miei Travel Dreams per il 2017

20 febbraio 2017

La vita ha più fantasia di noi e così mi ritrovo a scrivere i miei Travel Dreams per il 2017 quando è quasi finito il secondo mese dell’anno, ma va bene così. C’è forse un tempo stabilito per sognare?

Il 2016 è stato un anno pieno e importante: l’anno del matrimonio con Luca e del nostro viaggio di nozze on the road attraverso tutto il Canada, da est ad ovest. Ma è stato anche l’anno delle fughe lunghe un weekend, tra Umbria e Toscana e del nostro viaggio alla scoperta del cuore della Puglia, che ci ha fatto letteralmente innamorare e in cui speriamo di tornare davvero presto.

alberobello

Il 2017 è iniziato in sordina con un’influenza tremenda, come non mi succedeva da oltre 15 anni, e tanto tempo per riflettere sul prossimo futuro.

Tanti progetti nascenti, nuove collaborazioni e la voglia di riprendersi un po’ della propria vita, dedicarsi a chi ci sta davvero accanto, senza il tramite di un cellulare o di uno schermo, mangiando le cose sane della mia terra, dedicando temo e prendendomi cura di ciò che amo di più.

Ho lasciato spesso il cellulare nella borsa, ho camminato, letto, scritto tanto. Ho respirato aria di lago e di mare, ho visitato luoghi dal sapore antico e ascoltato le storie che avevano da raccontarmi.

Ho dedicato tempo alla mia famiglia, ho provato gratitudine per la fortuna che la vita mi ha concesso e ho coltivando piccoli piaceri, regalandomi e regalando momenti semplici e preziosi.

Ho abbracciato, parlato, sorriso, baciato, pianto, vissuto. E capito che quello che voglio davvero è questo: impegnarmi ogni giorno per costruire attimi di felicità per me e chi mi è accanto. Anche viaggiando, perché no?!

E allora ecco i miei sogni di viaggio per questo 2017.

088bfa1191feb73266620c3aefb8ea82

Italia

In questi ultimi anni ho avuto la fortuna di scoprire tantissimi angoli del nostro Paese e di convincermi sempre di più di quanto esso sia meravigliosamente vario e splendido. Ad agosto e a fine anno ho realizzato due dei miei più grandi desideri: vedere Matera e le Cinque Terre. Due luoghi magici di cui vi parlerò presto.

E spero anche in questo nuovo anno di potermi ritagliare del tempo per dei weekend alla scoperta della nostra bella penisola insieme a mio marito, ai miei genitori che amano viaggiare quanto noi e ai nostri amici: sono tanti i posti segnati nella wish list ma per ora mi limito a citarne due su tutti. E chissà che non si avverino!

Venezia

Quella che per molti è la città più romantica del mondo, io l’ho visitata sempre sola (o con la mia famiglia). Vorrei tornarci con Luca per scoprire se è davvero così magica in coppia e per scovare insieme a lui angoli poco battuti e veramente autentici da custodire nel nostro cuore.

Sicilia

Ci provo anche quest’anno a inserirla tra i miei Travel Dreams perché è davvero troppo tempo che progetto un viaggio nell’isola e troppe volte che essa mi sfugge dalle mani. Quando sarà finalmente mia so che sarà amore a prima vista. 

Il resto del mondo

Se mi seguite un po’ sapete anche quanto sia stato difficile scegliere la meta del nostro viaggio di nozze: troppi sogni nel cassetto, troppe mete da voler raggiungere. Troppi sogni sono rimasti in sospeso.

C’era l’America latina, con il Perù e la Bolivia su tutte, c’erano la California e il New England, la Thailandia e Bali.  Alla fine ha vinto il Canada ma non ci siamo dimenticati di tutti gli altri desideri lasciati per il momento in un angolo del nostro cuore. Chissà che il nuovo anno non ci regali qualche sorpresa!

Una cosa è certa. Il bisogno più urgente ha un nome, anzi una direzione. Ed è il nord.

Il (mio) nord

Che sia Islanda, Norvegia o di nuovo Svezia, una cosa è certa. Ho voglia di nord.

Ho voglia di case colorate e interni bianchi. Di cieli infiniti e aria pungente. Di sole di mezzanotte e di aurore boreali. Di purezza e meraviglia. Di natura e ancora natura. Non so ancora quando, ma so che quest’anno io e il mio amato nord ci rivedremo.

A proposito, stiamo già pensando al viaggio per il nostro primo anniversario di matrimonio e come sempre siamo in cerca di spunti e consigli. Se aveste una settimana ad inizio giugno, dove ve ne andreste? 🙂

You Might Also Like