Riflessioni

Cosa mettere in valigia: i miei #nonpartosenza

10 Ottobre 2014

Alla fine ho ceduto; ho deciso di partecipare anche io all’iniziativa di Trippando sui #nonpartosenza, i “must have” che, indipendentemente dalla destinazione scelta, non possono mancare nella nostra valigia.

Perché se è vero che abbigliamento e accessori, il loro numero, la loro pesantezza, varia in base alla meta e alla durata del viaggio, è vero anche che ci sono alcuni elementi dei quali proprio non possiamo fare a meno.

Ecco i miei, quelli che metto sempre nello zaino, per averli a portata di mano in aereo, in macchina e in qualunque momento del viaggio.

#nonpartosenzaTaccuino (e guide cartacee)

Il nome del blog non è scelto a casa. Lavoro e vivo praticamente sul web, ma adoro la carta, la sensazione della penna che scorre, quando dopo una giornata di viaggio mi siedo sul letto e cerco di imprimere su quelle pagine sensazioni e riflessioni per paura che sfuggano via.

Riservo poi una sezione del taccuino per indirizzi, mappe, dritte recuperate prima della partenza e che tornano sempre utili quando magari non si ha la connessione per cercare sul momento sul web.

Anche per quanto riguarda le guide, non me ne vogliano le mie colleghe in casa editrice digitale, ma io senza sfogliarle e sottolinearle in cerca di consigli e mappe, non so stare. Se devo partire per un weekend scelgo le più leggere e tascabili, ma comunque non posso rinunciarvi.

Reflex

A volte è scomoda lo ammetto, ma non riesco a lasciarla a casa. Mi piace troppo guardare il mondo attraverso l’obiettivo, indugiare su un dettaglio, scoprire nuove prospettive. A volte scatto con lo smartphone per questioni di rapidità e possibilità di condivisione, ma la sensazione che ti offre inquadrare e scattare con la reflex è tutta un’altra storia!

Smartphone e caricabatterie vari

Ormai il mio caro Note II è diventato per me un appendice. Non mi sposto senza averlo con me. Lo uso per scattare foto, per scrivere, per condividere i momenti migliori sui social e con amici e parenti lontani. Ma anche per leggere, ascoltare musica e orientarmi grazie al navigatore. Insomma, è indispensabile! E non può mancare una batteria esterna, perchè, facendone un tale uso, la durata di quella nativa non è assicurata per l’intera giornata!

Foulard e occhiali da sole

I primi li adoro. Ne ho di tutte le dimensioni e i colori. E sono comodissimi. Per proteggersi dal sole durante un giro in barca e dal vento mentre si scruta una nuova città dall’alto dei suoi monumenti, o per entrare in un luogo di culto quando non si è vestiti in modo abbastanza consono… gli occhiali poi sono utilissimi in generale e diventano indispensabili se, come i miei, sono anche graduati 🙂

Beauty Case

So bene che ormai è possibile comprare più o meno tutto in qualunque parte del mondo, ma quando parte preparo comunque un beauty con le cose indispensabili: lo spazzolino, le medicine giornaliere e quelle classiche tipo tachipirina, qualche cerotto, una crema solare, un olio per il corpo che può essere utilizzato anche per i capelli e pochi trucchi per cancellare le occhiaie che sicuramente abbonderanno.

Ecco, senza di loro proprio non riesco a partire. E volendo potrei aggiungere anche un kway e un telo in microfibra, sottilissimo e utile in diverse circostanze, anche per sdraiarsi al mare, in un parco o magari in ostello.

E voi? Quali sono i vostri #nonpartosenza?

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply Elisa 10 Ottobre 2014 at 19:02

    Io alle medicine non ho ancora imparato..prima o poi me ne accorgerò!! ahahah solo per l’Irlanda perché avevo dei sintomi già a casa quindi ho preferito portarmi avanti.
    Arriva anche il mio di post 🙂

    • Reply Viaggi del taccuino | Erikamelie 10 Ottobre 2014 at 19:16

      Io ho dovuto imparare per forza di cose, perché alcune devo prenderle tutti i giorni… e alla fine ne porto qualcuna in più tipo moment per sicurezza.
      Aspetto il tuo 😀

  • Reply silvia 11 Ottobre 2014 at 15:06

    abbiamo molti must in comune… grazie per il tuo #nonpartosenza!!

  • Reply Lu 28 Marzo 2015 at 15:07

    Tipo che mi sento una stupida: perché non ho pensato prima a prendere degli occhiali da sole graduati e lotto invece con le lenti a contatto?? XD

    • Reply Erika Francola 29 Marzo 2015 at 11:38

      ahahah ma nooooo!:)
      Io non posso portare lenti a contatto, quindi scelta obbligata!
      Devo ammettere però che sono davvero comodi… e poi io adoro gli occhiali 😀 Diciamo che ti ho dato un’idea!

    Leave a Reply

    Su questo sito utilizziamo i cookies tecnici di Analitycs. Cliccando sul pulsante Accetto permetterai il loro utilizzo. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi