Toscana

Montemerano: storia, natura e dintorni da favola

27 giugno 2018

Posto su una collina tra Manciano e Saturnia, immerso nella tipica campagna maremmana, sorge il delizioso borgo di Montemerano, facente parte del comune di Manciano e inserito nella lista dei Borghi più belli d’Italia.

Esso è protetto da tre cinte murarie con antiche torri oggi adibite ad abitazioni private, volute a partire dal 1100 dalla famiglia degli Aldobrandeschi, già incontrati in altri borghi della Maremma toscana.

Ad oggi nelle mura di cinta si possono scorgere i segni di numerose aggiunte e rifacimenti, risalenti all’epoca medievale e al Rinascimento. La parte più antica è quella a ridosso della Chiesa di San Giorgio, con la classica torre quadrata.

Il borgo conserva un nucleo medievale che si sviluppa tra vicoli pittoreschi, case in pietra, botteghe artigiane, ristorantini tipici, la rocca e la suggestiva piazza del Castello rimasta immutata nei secoli.

Da non perdere, in Piazza della Chiesa, l’antica Chiesa di San Giorgio, vero e proprio gioiello dell’arte romanica, al cui interno sono conservati interessanti opere d’arte rinascimentale, tra le più belle della bassa Toscana. Tra le opere esposte citiamo la celebre “Madonna della Gattaiola”, dipinta intorno alla metà del 1400 da un artista di scuola del Sassetta, soprannominato Maestro di Montemerano.

A proposito di arte, nel 2012 è stata inaugurata a Montemerano la Biblioteca Comunale di Storia dell’Arte; allestita grazie alla donazione di un privato di circa 7mila volumi di storia dell’arte, archeologia, architettura, illustrazione, design e fotografia, la biblioteca è gestita dall’associazione Accademia del Libro che organizza nel corso dell’anno interessanti iniziative culturali.

Tra le altre manifestazioni da non perdere a Montemerano ricordiamo i festeggiamenti in onore di San Giorgio, patrono del borgo, che si svolgono ogni anno a fine aprile tra musica, giochi, il corteo storico in abiti d’epoca e la Giostra del Drago, attesissimo palio storico tra le tre contrade Croce, Castello e Borgo.

A fine ottobre è la volta della Festa delle Streghe, occasione nella quale il borgo di Montemerano si trasforma nella cornice perfetta per Halloween e i suoi festeggiamenti, tra streghe, stregoni e fantasmi.

Ma le esperienze da vivere a Montemerano e dintorni non si limitano alla visita del borgo antico e alla scoperta delle tradizioni locali.

Per vivere davvero questo luogo è necessario perdersi tra le campagne e i boschi circostanti, a piedi o magari a cavallo e degustare i prodotti che fanno grande questa terra, dall’olio al vino, fino alla carne e ai formaggi.

E ancora, da Montemerano si raggiungono facilmente le terme libere di Saturnia, i borghi di tufo della Maremma, e la costa dell’Argentario così come la laguna di Orbetello, la Val d’Orcia, il monte Amiata e la Tuscia viterbese, con il Lago di Bolsena e la vicina Civita di Bagnoregio, meravigliosi gioielli della nostra meravigliosa Italia!

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Giulia Malano 8 luglio 2018 at 17:30

    Che borgo favoloso!!

    https://julesonthemoon.blogspot.com/

    • Reply Erika Francola 9 luglio 2018 at 9:30

      Verissimo Giulia, un piccolo gioiello del nostro Paese 🙂

    Leave a Reply

    Su questo sito utilizziamo i cookies tecnici di Analitycs. Cliccando sul pulsante Accetto permetterai il loro utilizzo. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi